La malattia di Parkinson: sintomi

(Paolo 06.01.07. Revisione 13.08.08)

Sintomi premonitori
La malattia inizia diversi anni prima della diagnosi:
- Sensazione di affaticamento eccessivo
- Ansia esagerata, scoraggiamento, tendenza alla depressione
- Tendenza ad assumere una postura sbagliata
- Deambulazione faticosa e meno precisa
- Diminuzione della precisione dei gesti
- Tendenza a respirare male e ad utilizzare solo una piccola parte della capacità respiratoria.
- Tendenza alla micrografia
- Indebolimento progressivo dell’olfatto.
- Diminuzione della sonorità della voce
- Altri segni premonitori differenti da un individuo malato all’altro.

Sintomi più caratteristici:
La malattia si manifesta da una parte con disturbi motori caratteristici, sempre descritti, d’altra parte con sintomi diversi, motori o no, segnalati meno spesso, ma che talvolta disturbano la qualità della vita ancora più dei disturbi motori principali. La presenza dei vari sintomi varia da un paziente all’altro. Spesso alcuni di questi sono attribuiti ad altre patologie.
D’altra parte dopo alcuni anni di terapia con la Levodopa e con altri farmaci appaiono effetti collaterali che aggravano l’handicap, la qualità della vita, le difficoltà quotidiane, gli aspetti clinici della malattia.

I principali sintomi corrispondenti ai disturbi motori sono:
- Tremore a riposo degli arti (da 4 a 6 Hz)
- Rigidità muscolare
- Acinesia e bradicinesia
- Alterazione della postura, instabilità. Disturbi dell’equilibrio.
- Disturbi del cammino

Altri sintomi
Gli altri sintomi, meno spesso citati sono principalmente:
- Bloccaggio motorio ( interruzione brusca del movimento in una certa posizione
- Discinesie( movimenti anomali involontari, rapidi e incontrollabili)
- Effetto ON/OFF
- Festinazione (accelerazione progressiva del passo che diminuisce di lunghezza)
- Freezing. Difficoltà di avviare la marcia.
- Instabilità posturale
- Cadute
- Micrografia (scrittura molto piccola)
- Disfonia (disturbi della fonazione)
- Disartria (alterazione della voce, dell’articolazione, della deglutizione)
- Deglutizione difficoltosa
- Scialorrea
- Seborrea
- Sudorazione eccessiva
- Diminuzione dell’espressione del viso. Ipomimie.
- Crampi
- Dolori diversi
- Edemi alle arti inferiori. Gonfiore di piedi e caviglie.
- Sindrome delle gambe senza riposo
- Respirazione difficoltosa
- Disturbi del sonno. Difficoltà ad addormentarsi . Ripetuti episodi di risveglio notturno
- Insonnia
- Apnea durante il sonno
- Ipopnea nel sonno
- Allucinazioni e psicosi.
- Sonnolenza diurna eccessiva
- Stitichezza
- Diarrea
- Nausea. Vomito.
- Disturbi urinari. Incontinenza. Aumento della frequenza minzionale
- Ipotensione ortostatica
- Vertigine e senso di stordimento.
- Disturbi dell’olfatto(perdita parziale o totale)
- Ansia. Depressione
- Disturbi cognitivi. Perdita di memoria.
- Confusione mentale. Demenza.
- Dipendenza
- Disfunzioni sessuali. Eccessi. Impotenza.
- Atteggiamenti compulsivi

Dopo un certo periodo di terapia con la Levodopa e gli altri farmaci appaiono effetti collaterali che si ripercuotono su:
- Altri disturbi motori, discinesie.
- Sistema circolatorio
- Sistema respiratorio
- Apparato digerente
- Sistema nervoso
- Sistema sensitivo
Sono stati descritti almeno 45 sintomi accessori nei pazienti con malattia di Parkinson.
Diversi sintomi sono causati dal trattamento farmacologica.